Brexit: sale la protesta

Brexit: sale la protesta

La campagna dell’ Independent per un referendum bis sulla Brexit ha raggiunto la soglia del milione di firme solo tre mesi dopo l’avvio dell’iniziativa: lo riporta lo stesso quotidiano britannico.

Il giornale aveva lanciato la campagna il 25 luglio scorso spiegando in un editoriale che il sul referendum del 2016 “ora il popolo ha diritto di avere l’ultima parola”, anche sull’esito del negoziato con Bruxelles sul divorzio dall’Ue.

L’idea di un secondo referendum viene ancora esclusa dal governo ma le probabilità che la May raggiunga un accordo con Bruxelles che possa essere approvato dal Parlamento sono sempre più basse e nel Paese cresce la protesta. Solo la settimana scorsa circa 700.000 persone sono scese in piazza a Londra per chiedere il cosiddetto ‘Voto del Popolo’ e aderire alla ‘Marcia per il Futuro’ organizzata dall’Independent. (ANSA)

Da tutto ciò ne consegue l’accrescere di una forte indecisione da parte dei già presenti o dei potenziali neo-investitori nel Regno Unito, non facilitato dall’incombente “periodo di transizione” (marzo 2019) e una forte sfiducia sul futuro da parte dei numerosi “non residenti” presenti sul suolo Britannico. Comunque vada, la Brexit, allo stato attuale, sarà una grande opportunità di business per chi ha già investito nel Regno Unito, e per contro creerà difficoltà a chi vorrà entrarci nel periodo post transitorio, allettato dalle ottime prospettive di guadagno.

Per questo motivo aprire una società LTD adesso o acquistarne una già attiva, garantisce un vantaggio economico e concorrenziale senza precedenti.

Centro Studi AE MORGAN

AE MORGAN Commercialisti Londra è una società di consulenza e servizi professionali specializzata in international tax planning con sede a Londra. La mission è trasformare la conoscenza in valore, accompagnando le aziende nei loro processi di internazionalizzazione sfruttando i vantaggi della globalizzazione. AE MORGAN fonda il suo successo su integrità, professionalità e soddisfazione dei clienti.

www.aemorgan.net